CreativaSolidale - Blog

Buone idee. Buone cause. Buone pratiche.

Questo blog è un contenitore di pensieri, uno spazio di ricerca e libera espressione, attivo da 10 anni.
Dal 2018 è parte integrante di un progetto più ampio: il laboratorio socio-narrativo #CreativaSolidale.

Umorismo e leggerezza nella comunicazione

Trasmettere umorismo e leggerezza nella comunicazione aiuta a gestire con più efficacia conversazioni difficili, soprattutto quando si lavora in gruppo. Ridere, infatti, stempera la tensione e disinnesca i conflitti. In genere, il termine “leggerezza” è inteso come sinonimo di “superficialità” o “frivolezza”, mancanza di serietà e attenzione. Tuttavia, può avere anche un significato opposto. Per…

>> continua a leggere

Comunicazione responsabile: impegno, pazienza, cura

“Comunicazione responsabile”: cosa significa? È una semplice etichetta, che utilizziamo per sentirci puliti, belli e bravi, o crediamo davvero sia preferibile interagire con più giudizio? Proviamo a rispondere. Tempo fa ho scritto un post per evidenziare il mio punto di vista sull’argomento: Comunicare è una responsabilità, qualunque sia il contesto. Esiste un forte legame tra le nostre…

>> continua a leggere

Parole non dette: cause e conseguenze

Il silenzio è d’oro? Dipende. Di solito è risolutivo, specie quando dobbiamo gestire conversazioni difficili. Spesso, però, è vero anche il contrario. Le parole non dette diventano proprio quelle che avremmo dovuto pronunciare: per partire, ripartire o riannodare un filo spezzato. Il problema è che ci si rende conto di ciò troppo tardi, quando è impossibile recuperare (per varie…

>> continua a leggere

Definire la bellezza, oltre le etichette

Definire la bellezza con un’unica frase è riduttivo, diciamo pure impossibile. Chiunque si trovi, per un qualsiasi motivo, a rispondere alla domanda “cos’è per te la bellezza?”, darà un’interpretazione personale e, come tale, valida. Ogni dizionario offre la sua descrizione del termine (“qualità di ciò che è bello”, “armonia e perfezione formale”, “qualità di ciò…

>> continua a leggere

Riconoscere il proprio valore, essere assertivi

Essere capaci di riconoscere il proprio valore serve a superare i limiti che ciascuno di noi si autoimpone, per insicurezza personale o timore del giudizio altrui. Viviamo una realtà dagli equilibri instabili, in cui è di certo più facile demoralizzarsi che credere in se stessi. Ciò spinge a seguire strade già tracciate. Tuttavia, lasciare che la paura…

>> continua a leggere

Essere consapevoli facilita la comprensione reciproca

Essere consapevoli, avere le idee chiare, aiuta a gestire in modo efficace conversazioni difficili e permette di affrontare, con tutta la calma necessaria, le sfide comunicative quotidiane (in ufficio e fuori ufficio). Per ridurre conflitti e stress, migliorare la produttività individuale e di gruppo, dare e ricevere riscontri utili, possiamo utilizzare la Comunicazione Non Violenta…

>> continua a leggere